Fermamente convinti dell’importanza di fare rete e di valorizzare i progetti più innovativi, capaci di contribuire alla naturale evoluzione del ruolo del museo nella società contemporanea, l’Anmli è lieta di presentarvi il progetto “Nati con la cultura”.

L’iniziativa, ideata e promossa da Fondazione Medicina a Misura di Donna Onlus e da Palazzo Madama di Torino, che cooperano da tempo su attività di ricerca-azione su arte e salute all’interno del Sant’Anna, propone una formula che parte da Torino ma che può essere facilmente ripetibile in qualsiasi città d’Italia e del mondo.

A ogni bambino nato all’ospedale Sant’Anna, al momento delle dimissioni viene consegnato un Passaporto Culturale: la Cultura entra in questo modo a far parte delle raccomandazioni per una buona crescita.
La famiglia, nel corso del primo anno di vita del bambino, può così visitare gratuitamente Palazzo Madama quando vuole e scegliere un’opera o un ambiente per scattare una foto ricordo con il neonato che diventa subito “cittadino della cultura”.

Nati con la Cultura, come uno strumento di integrazione sociale e valorizzazione “umanizzata” del patrimonio artistico e storico della città, vuole avvicinare alle istituzioni culturali fasce sempre più ampie di pubblico e intende creare, fin dai primi momenti di vita, un legame tra il cittadino e il patrimonio culturale. Il passaporto, la foto di famiglia e la sua eventuale condivisione sulle piattaforme social del museo, diventa il primo passo per stabilire con l’istituzione culturale un legame di affetto e di familiarità, per percepire le sue sale come una casa comune che può contribuire al benessere dei singoli e della società.

 

Per saperne di più.