Lo scorso 19 giugno, in occasione delle dimissioni del precedente Presidente di Icom International, è stato eletto il Professor Alberto Garlandini come nuovo Presidente in carica.

Anmli si congratula con il Professor Garlandini e gli augura buon lavoro per le sfide che dovrà affrontare da qui in avanti. Il suo discorso di insediamento ha toccato argomenti fondamentali e di massima importanza come quando afferma:

 

“I musei e la comunità museale di tutto il mondo stanno vivendo una situazione estremamente difficile e stressante. La maggior parte dei musei è ancora chiusa, alcuni stanno riaprendo lentamente e parzialmente con meno risorse e molte restrizioni. L’emergenza COVID-19 è stata una minaccia inaspettata. Tuttavia, anche in fase di blocco e quarantena, i professionisti dei musei hanno operato miracoli per preservare e promuovere collezioni e patrimonio. I professionisti dei musei stanno cercando ICOM per il supporto professionale, scientifico e operativo e affinché la nostra organizzazione faccia una campagna a livello globale in modo che i musei e il patrimonio possano ottenere il supporto necessario dai governi. In questi tempi difficili, ICOM ha responsabilità ancora più importanti rispetto al passato. I musei sono al servizio della società e l’ICOM è al servizio dei musei e del patrimonio.”

ICOM, come ANMLI a livello nazionale, opera da decenni nel panorama museale, le occasioni di confronto e di collaborazione non mancheranno per dare supporto e sviluppo al mondo dei musei.